Suchen
Region (de)
Prodotti
Azienda
Messo a fuoco
Referenti
de  en  pl  fr  hr  nl  hu  it  sv  sl  cn  es
»Creare cose nuove insieme«

»Le quattro ore di lavoro quotidiano arricchiscono la mia routine come madre.«

Dopo aver accompagnato i bambini a scuola, Martina può avviarsi verso Hermaringen. »Sì, devo guidare 20 minuti, ma così posso prepararmi mentalmente al lavoro. Le quattro ore di lavoro quotidiano arricchiscono la mia routine come madre.«

»Adoro il lavoro creativo.«

Martina lavora da Hauff dal 2018 come progettista multimediale. Allora cercavano solo una sostituzione provvisoria per maternità, ma in seguito nessuna delle due parti voleva terminare il rapporto di lavoro e a Martina è stato offerto un posto part-time nel reparto marketing.

»Adoro il lavoro creativo e in Hauff arrivano sempre nuovi progetti a cui posso contribuire attivamente.«

Con tre figli, per Martina è importante soprattutto la flessibilità sul posto di lavoro. Già prima della pandemia, poteva lavorare da casa. »Dato che lavoro autonomamente già da 15 anni, il lavoro da casa per me e la mia famiglia è la normalità. La pandemia era una sfida, ma dato che i miei figli erano già abituati al fatto che mamma deve anche lavorare, non ci ha cambiato la vita.«

»E naturalmente non può mancare un buon caffè.«

Grazie al fatto di poter distribuire come preferisce le ore di lavoro, lo smart working presenta anche dei vantaggi: nel frattempo può fare qualche lavatrice, fare un salto a prendere i figli e aiutarli a fare i compiti. Ma Martina va volentieri anche in ufficio. »Per il lavoro di squadra è molto importante trattare di persona di tanto in tanto, soprattutto quando si lavora a nuovi progetti e si devono sviluppare delle idee tutti insieme. Forse molti non se lo immaginano, ma è una bella sensazione sedersi in ufficio davanti al computer e poter lavorare con tranquillità al proprio progetto. E naturalmente non può mancare un buon caffè.«

Le ore di lavoro vengono conteggiate anche da casa e le ore di straordinario possono essere pagate come extra o recuperate come ore libere. »Sono felice della fiducia e della libertà che l'azienda che mi dà a cambio.«

»Conciliare carriera e famiglia è un continuo gioco di equilibrio.«

»Conciliare carriera e famiglia è un continuo gioco di equilibrio, in cui tutte le parti coinvolte devono coordinarsi bene tra loro.« Lo stress si fa sentire non appena una parte non funziona come previsto, un bambino si ammala, il progetto deve improvvisamente essere pronto il giorno dopo o se il marito deve andare in viaggio per lavoro. Ma anche superare qualche difficoltà è necessario ogni tanto, pensa Martina: altrimenti non si impara a crescere.

»Sono felice di poter continuare a sviluppare le mie competenze da Hauff e conciliare il lavoro con la famiglia.«

Martina Viola
Progettista multimediale
#equilibrioperfettoinhauff
Jan Holly
Direttore vendite Europa
Armin Schmid
I dirigenti del reparto passacavi e passatubi e dipendenti del reparto di sicurezza sul lavoro